Marika Sato e Fabio Polo Campioni d’Italia in un week end da ricordare

Marika Sato e Fabio Polo Campioni d’Italia in un week end da ricordare

 

Pioggia di medaglie sul Judo Kuroki Tarcento nel Campionato Italiano di Kata 2018 svoltosi a Vittorio Veneto. Ma anche una presenza compatta e protagonista. Marika Sato e Fabio Polo (Kuroki Tarcento) tornano a salire sul gradino più alto del podio imponendosi nel Kodokan Goshin Jutsu, per loro il secondo titolo italoiano, dopo i cinque titoli europei già conquistati. Ottimo secondo posto per Massimo Cester (Skorpion Pordenone) e Davide Mauri nel Katame No Kata. Dopo le medaglie di bronzo agli Europei si Capodistria e ai Mondiali di Cancun la coppia ha ottenuto questo prestigioso risultato, dietro solo ai campioni del mondo Fregan – Corcioni e ampiamente davanti ai terzi classificati. Confermato il risultato dell’anno scorso, ma si molto più vicini al podio nel punteggio, per Gino Gianmarco Stefanel e Alessandro Cugini (Yama Arashi Udine), quinti nel Nage No Kata. Nel Ju No Kata ottavo posto per la coppia Elisa Biasutto e Erika Turbian (Kuroki Tarcento), al ritorno alle gare dopo sei anni di stop. Durante i Campionati Italiani di Kata sono state anche premiati i medagliati nel Gran Prix e nel Criterium Nazionale. Stefanel e Cugini hanno vinto il Criterium nel Nage No Kata, mentre Sato e Polo sono arrivati secondi nel Gran Prix di Kodokan Goshin Jutsu (ma avendo partecipato solo a due prove su sei) così come Cester e Mauri nel Katame No Kata. Il Campionato Italiano è stato arbitrato da Giuliano Casco, mentre Alfredo Sacilotto e Tiziano Tieppo hanno preso parte agli esami per docenti federali e arbitri.

Il Judo Kuroki Tracento però nel week end è stato impegnato su cinque fronti diversi, mostrando una grandissima capacità tecnica e organizzativa. Nel Campionato regionale esordienti con il primo posto Andrea Forabosco e Ilaria Cosenza si sono guadagnati la partecipazione alla finale nazionale del 3 dicembre, mentre il secondo posto di Anna Coradazzi e il terzo di Daniele Menis, pur non valendo la qualificazione, hanno mostrato due atleti molto grintosi e in forte crescita. Bravi anche Greta Zuzzi (quarta) e Daniel Clocchiati alla fine quinto. Forabosco e Cosenza raggiungono dunque in finale Iacopo Bardus, che era qualificato di diritto e che ha ottenuto il 3° posto nel Trofeo Nagaoka a Lubiana, pur combatteto con atleti di età superiore. Sempre a lubiana quinto posto per Andrea Pitis. I due judoka in terra slovena sono stati seguiti da Soraya Luri Meret.

Coraggiosa prova del Judo Kuroki a Innsbruck: guidati da Gianluigi Pugnetti e pur privi del peso massimo e del capitano Stefanel – impegnato nei Kata – i tarcentini hanno bissato il quarto posto dello scorso anno nell’Alpen Adria Liga, dietro a Innsbruck, Sud Tirolo, Jigoro Kano Vicenza e prima di Ost Tirol e Wattens. In gara Boris Gubiani, infortunatosi però al primo incontro, Marco Orlando, Ivan Shaurli, Gianluca Tieppo e i due prestiti dallo Shidokan Kenny Bedel (per lui sei incontri vinti) e Francesco Sanapo.

Accanto a questi quattro eventi di carattere agonistico i tarcentini, sotto la regia di Manuela Tondolo, con l’assistenza tecnica di Sebastiano Billardello, Junio Valerio Tullio Filippig e Silvio Fraccascia e l’aiuto di oltre trenta volontari, hanno organizzato in modo impeccabile anche la quinta prova del Criterium giovanissimi regionale che ha visto al via oltre 500 atleti dai 6 ai 10 anni. Anche qui pioggia di risultati dei moltissimi judoka del Kuroki presenti in gara: oro per Thomas Colaoni, Giacomo Bertossi, Chiara Coradazzi, Mario Vezzio, Davide Guerra, Asia Bruni, Elisa Comelli, Mattia Bruni. Argento per Daniel Piccinini Boiti, Antonio Pierro, Leon di Maio, Martina Noacco, Chiara Pezzetta, Arianna Adami, Emma Adami, Martina Adami, Mattia Gino Codutti, Pietro Guerra, Pietro Artico, Nicolas Revelant. Bronzo per Victor Blazhko, Andrea Di Bernardo, Fabio Fantinutto, Mattia Toffoletti, Mirko Cuttini, Valentina Revelant, Samuele Agosto. Quarto posto infine per Giovanni Craighero,Aurora Pierro, Matthias Sudaro.

 

 

 

2018-11-23T16:29:28+02:00

Leave A Comment