L’anno dei record

Manca poco al via del 36° Trofeo Tarcento, per l’ottava volta consecutiva in veste di European Cup Junior e anche quest’anno parte dell’IJF Word Tour. Alla gara di Lignano Sabbiadoro, che si terrà i prossimi 7 e 8 aprile, si sono iscritte 38 nazioni per un totale di 687 atleti, di cui 437 maschi e 250 femmine. Anche se ci si aspetta che questi numeri subiscano una leggera flessione in fase di accredito, presumibilmente questo sarà l’anno dei record poiché l’attuale maggior numero di nazioni partecipanti è 30 (2017) e di atleti 474 (2016). Questi numeri confermano la crescita di importanza della manifestazione che, anno dopo anno, sta acquistando un ruolo sempre più centrale nel panorama giovanile del judo europeo e mondiale.
La competizione si svolgerà presso il Bella Italia & EFA Village. L’arrivo delle delegazioni è previsto per venerdì 6 aprile e molte di queste hanno già confermato la loro presenza al EJU Junior Training Camp, che seguirà la gara nei giorni di lunedì, martedì e mercoledì e sarà un’ulteriore opportunità di scambio e di crescita per gli atleti che ve ne prenderanno parte.
La gara è organizzata dal Judo Kuroki in collaborazione con il Comitato Regionale, la Federazione Italiana (FIJLKAM) e la Federazione Europea (EJU). I delegati dell’EJU sono: Hrvoje Lindi (Cro), in qualità di Sport Director; Eddy Koaz (Isr), della commissione Marketing; Vladimir Hnidka (Cze) e Nuno Carvalho (Por), della commissione arbitraggio. Il comitato organizzatore si avvale del supporto di circa 100 volontari, che ogni anno garantiscono il raggiungimento di standard qualitativi sempre più elevati. Per il terzo anno consecutivo il Kuroki ha predisposto, all’interno dell’organizzazione dell’evento, dei progetti di alternanza scuola-lavoro inerenti ai diversi percorsi di studio. Cinque studenti del Liceo Scientifico “G. Marinelli” di Udine, infatti, svolgeranno attività di giornalismo, mentre per le otto studentesse dell’Istituto Tecnico per il Turismo “Savorgnan di Barazzà” di Latisana sono previste attività di hostess e di supporto dell’evento.
Il Trofeo vanta una lunga tradizione a cui, nel corso degli anni, hanno partecipato moltissime figure di spicco del judo internazionale, tra cui cinque medagliati olimpici. Il testionial di questa edizione è Francesco Bruyere, vincitore di sei edizioni del Trofeo e attualmente membro dello staff tecnico della nazionale, che ha sottolineato come la gara sia diventata “un punto di riferimento l’Europeo U21”.
I risultati saranno disponibili in diretta sul sito ippon.org e, novità di quest’anno, dal sito dell’European Judo Union, sarà possibile accedere allo steaming in diretta di tutti e quattro i tatami. Sulla pagina Facebook “Judo Kuroki” verranno pubblicate informazioni, notizie, interviste e altro ancora durante tutte le fasi di gara.

2018-04-02T20:20:53+02:00

Leave A Comment