Ilaria Cosenza prima anche a Treviso

Continua l’annata straordinaria di Ilaria Cosenza che è andata a vincere anche il Trofeo Città di Treviso: guidata in gara da Soraya Luri Meret la Cosenza porta a casa l’ennesimo successo e guida tutta la squadra “Esordienti A” ad un risultato straordinario nell’importante Trofeo veneto. Oltre all’oro della Cosenza sono arrivati l’argento di Anna Coradazzi e Daniel Clochiatti (entrambi veramente eccellenti), il bronzo di Daniele Menis e il quinto posto di Greta Zuzzi che però si è lievemente infortunata. Benissimo anche i giovanissimi impegnati nel Trofeo di Treviso a loro dedicato: piuttosto aggiustata l’organizzazione dell’evento, molta la confusione e premiazioni senza le classifiche finali. Queste le vittorie individuali dei giovanissimi del Kuroki: tre senza sconfitte per Giacomo Bertossi, tre con un pari per Federico Craighero, tre con una sconfitta per Thomas Colaoni e Giovanni Craighero; due vittorie senza sconfitte per Antonio Cedermaz e Mattia Gino Codutti; due vittorie e una sconfitta per Francesco Tieppo; una vittoria e una sconfitta per Andrea Pitis e Chiara Coradazzi. Questo il commento di Soraya Luri Meret: “Gara un po’ strana. Non davano la vittoria o la sconfitta effettiva e hanno premiato tutti senza risultato. Comunque i nostri ragazzi sono stati tutti eccezionali. Combattivi e grintosi”. Molto meno positiva la gara dei seniores: Gino Gianmarco Stefanel all’esordio nei kg. 73 dopo la vittoria nel primo incontro è stato colpito dall’aurea e quindi si è ritirato; Boris Gubiani ha vinto il primo incontro e perso gli altri due finendo quinto, ma combattendo con un braccio solo perché si è infortunato al gomito. Era lì solo per fare esperienza Ivan Shaurli al primo anno juniores.

E male è andata anche a Iacopo Bardus a L’Aquila nel Trofeo Italia Esordienti: dopo aver vinto il primo incontro Bardus è stato fermato dall’udinese Riccardo Ceschiutti, atleta che conosce da sempre e con cui ha combattuto in tante gare del Circuito propaganda. Benchè le vittorie di Bardus con Ceschiutti siano state numerose in passato la sconfitta a L’Aquila con un avversario alla sua portata non ci voleva, anche perché l’incontro successivo era col primo della Ranking List nazionale. Quindi per Bardus sconfitta ed eliminazione al secondo turno.

Il week end del Judo Kuroki è finito con la dimostrazione a Magnano in Riviera dei giovanissimi guidati da Giuliano Casco e dal Maestro Sebastiano Billardello con il supporto  di Sivio Fraccascia, Gianluca Tieppo, Alberto Bertossi e del “padrone di casa” Loris Clocchiatti. Una bella passerella del club tarcentino in una manifestazione in casa.

2017-10-23T17:01:59+02:00

Leave A Comment