Fusillo bronzo europeo a Glasgow. Master bene a Koper

Fabiana Fusillo al Campionato Europeo Master di Glasgow non è riuscita a bissare la vittoria dell’anno scorso, tuttavia anche in questa edizione torna a casa con una prestigiosa medaglia al collo: un bronzo conquistato con tenacia e determinazione. La gara di Fabiana è cominciata in salita, poiché al primo turno ha dovuto affrontare la ceca Lenka Konigova (vincitrice della categoria), atleta piuttosto ostica e preparata. Il secondo incontro, invece, è stato quello che le ha permesso di salire sul podio: in svantaggio contro la britannica Joanne Gregory, Fabiana è riuscita ribaltare il risultato con un ippon di Ogoshi. Infine, un pizzico di rammarico per come è finito l’incontro contro la francese Sylvie Labat, poiché era sicuramente alla sua portata e le avrebbe permesso di progredire di una posizione sul podio.

Fabiana Fusillo era l’unica kurokiana in gara a Glasgow, tuttavia altri successi sono arrivati, sempre dai master, il weekend precedente a Koper. Il risultato migliore è arrivato da Stefano Temporal, secondo. L’amico storico del Judo Kiai Gemona, ha combattuto in Slovenia con i colori del Kuroki ed è salito sul secondo gradino del podio dopo aver vinto tre incontri. Terzo posto per Johnny Volpe che tuttavia si è infortunato al ginocchio e questo non gli ha permesso di prendere parte all’Europeo di Glasgow, gara che aveva in programma. Terzo posto anche per Loris Clocchiatti e Alessio Marini, che hanno poi gareggiato anche nell’open. Infine, in gara erano presenti anche Michele Di Giusto, quarto, e Alberto Bertossi, quinto, entrambi nella stessa categoria di Marini. Gli atleti sono stati seguiti in gara dal maestro Sebastiano Billardello.

Sotto le aspettative, invece, i risultati che sono arrivati dalla tappa di Riccione del Trofeo Italia Esordienti e dalla Coppa Italia di Novara. A Riccione infatti Iacopo Bardus non è riuscito a superare il primo turno ed ha perso qualche posizione nella ranking list nazionale, scendendo al 5° posto. Buona prova per Ilaria Cosenza, che grazie ad un incontro vinto è entrata in ranking list al 10° posto, seconda tra le 2005. Bella prova grintosa anche per Anna Coradazzi e Andrea Forabosco. I ragazzi erano seguiti in gara dal maestro Stefano Stefanel.

Pessima prova per Gino Gianmarco Stefanel a Novara, seguito sempre da Stefano Stefanel. La gara di Gino è stata la fotocopia di quella dell’anno scorso ed è terminata molto prima di quanto avrebbe dovuto.

Nel mese di giungo il Kuroki è impegnato nell’organizzazione di tre eventi con sede a Tarcento.

Il 10 giugno presso il palazzetto dello sport si è svolta la Coppa Italia – Torneo delle Regioni di Kata. Alla gara hanno preso parte oltre 60 coppie. Il Kuroki è sceso sul tatami con Gino Gianmarco Stefanel – Alessandro Cugini (Yama Arashi), vincitori del Torneo delle Regioni nel Nage e con Elisa BiasuttoErika Turbain, quarte per mezzo punto nella Coppa Italia di Ju No Kata, al ritorno ad una gara nazionale dopo diversi anni. Alla manifestazione è seguita una gara per bambini e la premiazione del Circuito Propaganda.

Nel weekend in corso (16-17 giugno) il Kuroki sta prendendo parte all’iniziativa Libero Sport, manifestazione organizzata da Sportland e dai comuni di Tarcento e Nimis. La partecipazione del Kuroki, che è lieto di partecipare ad eventi che lo radicano nel suo territorio, vede in prima linea la figura del suo presidente, Giuliano Casco, che nella sera di venerdì ha partecipato attivamente ad una conferenza tematica. Nelle due giornate si susseguono dimostrazioni, gare e momenti di condivisione in cui a tutti verrà data la possibilità di provare il nostro sport.

Infine, sabato 30 si svolgerà, sempre a Tarcento, il Trofeo dei Vecchi Maestri, gara master inserita nel circuito italiano.

2018-06-17T13:36:40+00:00

Leave A Comment