Valli del Torre 2019

E’ stata un’edizione molto importante quella che si è disputata a Tarcento: il 35° Torneo delle Valli
del Torre ha visto al via 200 atleti di 34 società provenienti oltre che dal Friuli Venezia Giulia, dal Veneto e
dall’Alto Adige anche da Austria, Slovenia e Croazia. Livello di gara molto buono con i giovanissimi regionali
alle presi con i pari età stranieri molto agguerriti. La manifestazione è andata al DLF Yama Arashi Udine, che
ha preceduto il Raika Flachgau di Gerhard Dorfinger, un grande amico del Judo Kuroki che frequenta i
tatami tarcentini dal 1982. Bronzo per i padroni casa del Judo Kuroki Tarcento con un bel mix tra giovani e
vecchi. Ai piedi del podio Polisportiva Montereale (4°), Sport Team Udine (5°) e Polisportiva Tamai (6°)
prima delle due formazioni slovene del Siska Lubiana e del 15 Mai Marezige.
Tre le medaglie d’oro conquistate dal Judo Kuroki: con Ilaria Cosenza vincitrice tra gli esordienti nei
Kg. 57 davanti alla compagna di squadra Anna Coradazzi (ed è la seconda doppietta delle due ragazze in
meno di due mesi), con Gino Gianmarco Stefanel che ha vinto molto bene i Kg. 73 e con il Presidente
Giuliano Casco, che alla bella età di 46 anni si è imposto contro atleti molto più giovani nei pesi massimi.
Belle prove e medaglie d’argento per Andrea Pitis (Es Kg. 38), Boris Gubiani (Senior Kg. 66). Tre i bronzi
conquistati dal Judo Kuroki e strappati dopo ottime prove da Denis Pezzetta e Daniele Menis tra gli
esordienti e Marco Orlando tra i senior. Ai piedi del podio ma dopo una cara veramente d’attacco: quarti
Ivan Shaurli e Andrea Forabosco, quinti Andrea Di Bernardo, Giacomo Bertossi, Federico Criaghero (che
non ha potuto disputare la finale per il terzo posto perché infortunato), Daniel Clocchiatti, Greta Zuzzi,
Alberto Bertossi (coraggioso in una gara per lui molto difficile). Più lontani dal podio Maurizio Bertoni (7°) e
Martina Adami (9°).
Nel Campionato regionale cadetti – a cui non ha potuto partecipare Iacopo Bardus in quanto
qualificato di diritto ai Campionati Italiani – solo nono Daniel Perabò, al rientro dopo un po’ di tempo.
Buono l’esordio di Filippo Candusso, quarto nella gara fino a cintura arancione.
Nel Week End Gianluigi Pugnetti ha arbitrato la sua seconda European Cup in una settimana : dopo
Follonica (9 e 10 febbraio) è stato designato dalla Fijlkam anche per Oberwart (16 e 17 febbraio).

2019-02-25T17:37:37+02:00

Leave A Comment