Neanche Leibnitz tocca il record di atleti del Trofeo Tarcento

Grande soddisfazione al Judo Kuroki perché neppure il Re delle European Cup Juniores – il Torneo di Leibnitz in Austria – è riuscito a battere il record di partecipanti ad una European Cup Juniores, che il Trofeo Tarcento detiene dall’edizione 2018. La gara austriaca con 596 presenze deteneva quel record che il Judo Kuroki è riuscito a battere, ma quest’anno si è fermata a 580 atleti, mentre il Trofeo Tarcento è balzato dal suo record del 2016 (477 atleti) al tetto di quest’anno (604). In compenso Leibnitz ha superato il record di Nazioni in gara (39) che era detenuto da Berlino con 38. Il Trofeo Tarcento quest’anno si è fermato a 36. La soddisfazione è acuita dai report dell’European Judo Union sulla gara di Lignano Sabbiadoro. Estremamente significativa la frase di riassunto del report europeo stilato dai delegati Hvoje Lindi ed Edy Koaz: “Executive Summary: Record number of participant, but no problems reported in any sector of organization. Level of sport presentation of athlets on very high level. Special thanks to Lignano LOC and all staff for successfull organisation. I would like to thank Mr. Gianluigi Pugnetti – Event manager – for great hospitality and collaboration as well to EJU colleagues for great support and cooperation.”

Stefano Stefanel che nel 1982 ha inventato il Trofeo Tarcento e che ha seguito tutte e 36 le edizioni ha commentato: “Una grande soddisfazione che ci colloca tra i grandi eventi del circuito internazionale. Vediamo premiata la nostra abnegazione e la nostra volontà di far bene, anche se siamo comunque dei dilettanti e non ci appoggiamo su strutture professionali. I dati in sé sono interessanti ma non sono tutto. Il numero degli atleti non dice nulla sulla qualità degli stessi e molte nazioni sono rappresentate da un atleta solo. Ma essere in cima alla lista delle European Cup Juniores insieme a Leibnitz non è cosa da poco. Ora attendiamo i dati del Kaiser Berlino di fine luglio, ma quest’anno è stato straordinario”.

I dati delle Europeam Cup Juniores finora disputate parlano di gare a due velocità con numeri eloquenti:

 

DATA SEDE NAZIONE ATLETI NAZIONI
16/17 – 3 COIMBRA PORTOGALLO 455 25
24/25 – 3 SARAJEVO BOSNIA HERZEGOVINA 270 16
7/8 – 4 LIGNANO SABBIADORO ITALIA 604 36
14/15 – 4 SAN PIETROBURGO RUSSIA 259 17
12/13 – 5 KAUNAS LITUANIA 345 24
19/20 – 5 LA CORUŇA SPAGNA 331 24
2/3 – 6 LEIBNITZ AUSTRIA 580 39

 

Il report dell’EJu è suddiviso in 22 voci : al Trofeo Tarcento sono andati tre punteggi di assoluta eccezione (“excellent”) e 19 punteggi alti (“good, all requirements fulfilled”). Ha commentato ancora Stefanel: “Non bisogna dimenticare che le European Cup giovanili sono il primo passo nell’organizzazione di gare di alto livello e i punteggi che ci hanno dato sono comunque da grande evento. Una soddisfazione per tutti quelli che ci hanno lavorato, ma penso anche per il judo italiano e per la Federazione che continua ad avere fiducia nel Judo Kuroki”.

2018-06-04T11:15:39+00:00

Leave A Comment